• Martina

Rocca Calascio e Santo Stefano Di Sessanio: tra castelli e borghi in Abruzzo.


Avete presente quelle favole dove la principessa si trova imprigionata sulla torre e aspetta di essere salvata da un bel principe? Ecco, quando visitate il Castello di Rocca Calascio avete proprio quella sensazione: di essere una principessa o un cavaliere in attesa del proprio destino.

Questo meraviglioso castello si trova a 1.460 slm ed è uno dei simboli più famosi di questa regione. E' stato scenografia di varie pellicole cinematografiche come Ladyhawke, Il nome della rosa e The American con George Clooney. Di origine medievale fece da fortificazione a scopo difensivo sulla vallata abruzzese dei dintorni e in effetti da qui si ha una visuale fantastica sulla piana di Navelli e del Tirino e su tutto il parco nazionale del Gran Sasso e i Monti Della Laga.

Sul sentiero prima di arrivare al castello incontrerete la Chiesa di Santa Maria della Pietà, una piccola chiesetta a pianta ottagonale molto suggestiva. Edificata sul luogo, secondo la tradizione, dove la popolazione locale ebbe la meglio su una banda di briganti.


Una curiosità particolare su questo Castello è che, secondo alcuni studi fatti recentemente, Leonardo Da Vinci visitò queste zone tra la fine del 1400 e inizi 1500 e molto probabilmente collaborò alla progettazione del rinforzo di Rocca Calascio. Ovviamente sono teorie ed ipotesi date da numerose ricerche e dai vari documenti storici che abbiamo, ma se volete scoprirne di più visitate il sito: http://www.roccacalascio.info/


Io vi consiglio di visitare questo bellissimo castello sopratutto al tramonto dove ammirerete lo spettacolare gioco di luci su tutta la vallata sottostante e vedrete la Rocca in tutto il suo splendore! Il giallo e l'arancione del sole che si fondono insieme danno vita a un meraviglioso gioco di colori che si riflettono sia sul castello che su tutta la piana.



Una volta aver fatto la bella camminata che vi riporta alla macchina, dopo essere scesi dal castello, seguendo i cartelli, arriverete al borgo di Santo Stefano di Sessanio.

E' uno dei borghi più belli di tutta Italia, famoso per la sua struttura archittetonica medievale e le amate lenticchie che qui vengono coltivate da tempi antichissimi. Pensate che le prime documentazioni riguardanti questo tipo di raccolta risalgono all'anno 998.

Camminando tra i suoi vicoli, troverete tantissimi negozi artigianali dove potete ammirare con i vostri occhi le tradizioni abruzzes!

Una delle botteghe che mi ha colpito di più e che vi consiglio di visitare è il negozio di lana L' Aquilana!

Una volta entrati verrete subito immersi in una miriadi di colori che colpiranno i vostri occhi, ma la particolarità di questo negozio è che la lana proviene direttamente dalle pecore pascolate sul Gran Sasso e la colorazione avviene attraverso prodotti naturali, come per esempio il famoso vino Montepulciano d'Abruzzo. E' una bottega meravigliosa dove potete comprare qualche ricordo o semplicemente della lana filata di qualità aiutando così le piccole imprese locali.



Parlando di lana non tutti sanno che Santo Stefano di Sessanio vide i suoi giorni di gloria quando sotto la casata dei Medici e specialmente sotto la guida di Francesco, il borgo si faceva nome con la sua "Lana Carfagna" che veniva usata per le uniformi dei militari e la tonaca dei monaci.


Un borgo pieno di storia, arte e archittettura medievale quindi che vi porterà in un'altra dimensione. E' uno dei piccoli gioielli del Gran Sasso.


E ovviamente troverete anche tantissime locande dove assaporare i buonissimi piatti della tradizione abruzzese accompagnati magari proprio da un bel calice di vino. Io vi consiglio di provare la Locanda Del Palazzo: prodotti di qualità e accoglienza dei titolari calorosa e gentilissima!


Tra le sue tortuose stradine, le abitazioni quattrocentesche e la famosa Torre Medicea (è andata distrutta con il terremoto del 2009, ma è in fase di ricostruzione) risalente al 300, Santo Stefano vi conquisterà! Un luogo da mettere assolutamente nella lista da Cosa Vedere in Abruzzo"".





English Version:


Do you know those fairy tales where the princess is imprisoned on the tower and waiting to be rescued by a handsome prince?

When you visit the Castle of Rocca Calascio you have just that feeling: to be a princess or a knight waiting for your destiny.

This wonderful castle is located at 1,460 meters above sea level and is one of the most famous symbols of this region. It was the set for various films such as Ladyhawke, The Name of the Rose, and The American with George Clooney. Of medieval origin it served as a defensive fortification on the Abruzzo valley and in fact from here you have a fantastic view on the plain of Navelli and Tirino and on the entire national park of Gran Sasso and the Monti Della Laga.


On the path before arriving at the castle you will meet the Church of Santa Maria della Pietà, a small octagonal church very suggestive.

Built on the site, according to tradition, where the local population prevailed over a band of brigands.

A curiosity about this Castle is that, according to some studies made recently, Leonardo Da Vinci visited these areas between the end of 1400 and the beginning of 1500 and most likely collaborated in the design of the reinforcement of Rocca Calascio. Obviously these are theories and hypotheses given by numerous researches and by the various historical documents we have, but if you want to find out more visit the website: http://www.roccacalascio.info/


I suggest you visit this beautiful castle especially at sunset where you will admire the spectacular play of lights over the valley below and you will see the Fortress in all its splendor!


Once you have done the beautiful walk that takes you back to the car, after getting out of the castle, following the signs, you will arrive at the village of Santo Stefano di Sessanio.

It is one of the most beautiful villages in Italy, famous for its medieval architecture and the beloved lentils that are cultivated here since ancient times. Consider that the first documentation regarding this type of collection dates back to the year 998.


Walking through its alleys, you will find many craft shops where you can admire with your own eyes the traditions of Abruzzo!

One of the shops that impressed me the most and that I recommend to visit is the wool shop L 'Aquilana!

Once you enter you will be immediately immersed in a myriad of colors that will strike your eyes, but the peculiarity of this shop is that the wool comes directly from the sheep grazing on the Gran Sasso and the coloring is made through natural products, such as the famous Montepulciano d'Abruzzo wine. It’s a wonderful shop where you can buy some memories or just some quality spun wool, thus helping small local businesses.


Speaking of wool not everyone knows that Santo Stefano di Sessanio saw his days of glory when under the Medici family and especially under the guidance of Francesco, the village was known with his "Lana Carfagna" which was used for military uniforms and monk robes.


A village full of history, art and medieval architecture that will take you to another dimension. It is one of the little jewels of the Gran Sasso.


And of course you will also find many restuarants and inns where you can taste the delicious dishes of the Abruzzo tradition accompanied by a glass of wine.


Among its winding streets, the fifteenth-century houses and the famous Torre Medicea (it was destroyed with the earthquake of 2009, but is being rebuilt) dating back to 300,

Santo Stefano di Sessanio and Rocca Calascio are a MUST see in your itinerary "What to see In Abruzzo."