• Martina

Scanno: dove il cuore non sente la ragione.

"Ci sono cose che catturano la tua vista, ma segui soltanto quelle che catturano il tuo cuore."


Seguire il cuore alcune volte non è facile, ma non è detto che non possiamo comunque imboccarne il sentiero.


E proprio qui in Abruzzo, c'è un sentiero che porta direttamente nel cuore di uno dei luoghi più belli di questa regione: Il Lago Di Scanno.


Il Lago di Scanno o, cosiddetto, lago a forma di cuore, è situato in provincia dell'Aquila, vicino il Parco Nazionale D'Abruzzo.

Formatosi grazie a una grandissima frana dal Monte Genzana, questo lago è forse uno dei più visitati di questa regione. Con i suoi 36 metri di profondità attira tantissimi turisti amanti della canoa, del surf e del pedalò.

Il sentiero del cuore è un percorso adatto a tutti della durata di circa un'ora e mezza.

Si sviluppa in sterrata e salita con dislivello di 210 mt, abbastanza comodo da percorrere.

Attenzione però: nonostante la sua facilità non sottovalutatelo, andate sempre muniti con le scarpe e l'abbigliamento adatto. Passerete prima all'eremo di Sant'Egidio, santo molto venerato e che viene festeggiato ogni anno a Scanno essendo colui che liberò il paese e i suoi abitanti dalla peste.

Continuando alla sinistra dell'eremo e scendendo giù, dopo un ultimo piccolo sforzo vi ritroverete finalmente sul punto più panoramico di tutto il lago e da questa prospettiva potrete vedere la sua forma a cuore. Si raccontano varie leggende riguardo a questo luogo, come per esempio il fatto che fù creato da un mago, ma questa è un'altra storia che vi racconterò in un altro momento.




Una volta riscesi dallo stesso percorso a ritroso, assolutamente da non perdere, è il bellissimo borgo di Scanno.

Di origine medioevale, la sua particolarità sta proprio nelle sue case addossate l'una all'altra, nei suoi vicoli stretti e le sue scalinate di un'autentica bellezza.


Ricco di storia e tradizioni, viene soprannominato anche come la "La città dei fotografi", di qui passarono, tra i vari, Henry Cartier Bresson e Mario Giacomelli, di cui la sua foto intitolata "Il bambino di Scanno" è entrata a far parte della collezione permanente di opere fotografiche del Museo Delle Arti Moderne di New York (MOMA).

Un altro motivo per visitare questo luogo è per le sue antiche bellezze artigianali.

Famoso per il vestito molto particolare che usavano le donne, probabilmente di origine orientale, era composto da un corpetto e un copricapo in tessuto, oltre ovviamente alla gonna lunga fino ai piedi che poteva arrivare a pesare dai 7 ai 10kg. Il colore e la stoffa che veniva usata stava ad indicare il ceto sociale dove apparteneva la donna.

Ancora oggi, questo vestito, viene usato nei giorni di festa.


Ma Scanno è anche la patria della Presentosa, un gioiello a forma solare o stellare dove al centro ci sono, usualmente, due cuori.

Per le donne scannesi era simbolo di amore, infatti veniva regalato alle fanciulle dal proprio innamorato e si metteva in vista sul petto, appunto da qui il nome del gioiello che deriva da presuntuosa, per far intendere agli altri l'impegno preso. Tanto famoso quanto bello questo simbolo viene citato anche dal celebre poeta pescarese Gabriele d'Annunzio nel Trionfo Della Morte:


«Portava agli orecchi due grevi cerchi d'oro e sul petto la presentosa: una grande stella di filigrana con in mezzo due cuori».


Una delle botteghe più antiche che rendono la Presentosa un gioiello da indossare tutti i giorni è quella di ”Di Rienzo", attiva nel borgo già dal 1850. Pluripremiato come attività storica, porta avanti la tradizione della lavorazione dell'oro di Scanno in maniera sublime.

Tramite la partneship instauranta con Destination Abruzzo i gioielli di Di Rienzo sono approdati anche negli States.

Potete infatti trovare queste meravigliose opere d'arte in vendita nello online store di Destination Abruzzo (qui) per i nostri clienti internazionali.

Per gli amici italiani invece contattateci perché abbiamo vantaggiosi sconti su tutta la collezione dei gioielli Di Rienzo!



Concludo con questa frase del famoso fotografo Mario Giacomelli:


«Scanno è un paese da favola, di gente semplice, dove è bello il contrasto tra mucche, galline e persone; tra strade bianche e figure nere, tra bianche mura e neri mantelli. Ho cercato di fermare alcune di quelle immagini per dare anche agli altri l’emozione che ho provato di fronte ad un mondo ancora intatto e spontaneo.»


Quindi cosa state aspettando a seguire il sentiero del cuore?





ENGLISH VERSION:


"There are things that catch your sight, but follow only those that catch your heart."


Following the heart sometimes is not easy, but no one said we can start to take the path.


And right here in Abruzzo, there is a path that leads directly into the heart of one of the most beautiful places in this region: Lake Scanno.


The Scanno Lake or, so-called, heart-shaped lake, is located in the province of L'Aquila, near the National Park of Abruzzo.

Formed thanks to a huge landslide from Monte Genzana, this lake is perhaps one of the most visited in this region.With its 36 meters deep it attracts many tourists who love canoeing, surfing and pedal boats.


The path of the heart is a path suitable for everyone, lasting about an hour.

It develops in dirt road and climb with a difference in height of 210mt, comfortable enough to cover.

But be careful: despite its ease do not underestimate it, always go equipped withthe right shoes and clothing. You will pass first in front of the hermitage of Sant'Egidio, a highly venerated saint, which is celebrated every year in Scanno, being the one who freed the country and its inhabitants from the plague.

Continuing to the left of the hermitage and going down, after a last little effort you will finally find yourself on the most panoramic point ofview of the whole lake and from this perspective you will see its heart-shaped physiognomy.


Walking back on the same path, you cannot miss the beautiful village of Scanno.

Of medieval origins, its particularity lies precisely in its houses leaning against each other, in its narrow alleys and its staircases of authentic beauty.


Rich in history and traditions, it is also nicknamed as the "City of photographers", from here passed, among others, Henry Cartier Bresson and Mario Giacomelli, of which his photo entitled "The child of Scanno" has become part of the permanent collection of photographic works of the Museum of Modern Arts in New York (MOMA)..


Another reason to visit this place is for its ancient handicraft beauties.


Scanno is famous for the very special dress that women used back in the days, probably of oriental origin, it was composed of a corsage and a headdress in fabric, as well as of course a long skirt to the feet that could weigh from 7 to 10kg. The type of color and the fabric that was used was to indicate the social class where the woman belonged.

Even today, this dress, is used on some holidays.


But Scanno is also the home of the Presentosa, a jewel in solar or stellar shape where at the center there are, usually, two hearts.

For the Scannesi women it was a symbol of love, in fact it was given to the girls by their lover and it was put in view on the chest, precisely from here the name of the jewel comes from presumptuous, to make others understand the commitment made.

As famous as beautiful this symbol is also mentioned by famous pescarese poet Gabriele d'Annunzio in the Triumph of Death:


«Portava agli orecchi due grevi cerchi d'oro e sul petto la presentosa: una grande stella di filigrana con in mezzo due cuori».


One of the oldest shops that make Presentosa a jewel to wear every day is "Di Rienzo", active in the village since 1850. Awarded as a historical activity, it carries on the tradition of gold processing of Scanno in a sublime way.

Through the partnership established with Destination Abruzzo, Di Rienzo's jewels have also landed in the States.

In fact, you can find these wonderful works of art for sale in the Destination Abruzzo online store (here) for our international customers.

For Italian friends, however, contact us because we have advantageous discounts on the entire Di Rienzo jewelry collection!


I conclude with this sentence by the famous photographer Mario Giacomelli:


"Scanno is a fairytale country of simple people, where the contrast between cows, chickens and people is beautiful; between white streets and black figures, between white walls and black cloaks. I tried to stop some of those images to give others the emotion I felt in front of a world still intact and spontaneous."


So what are you waiting for to follow the path of the heart?